recupero del patrimonio edilizio

Residenza privata nei Trulli a Castellana Grotte

Castellana Grotte (BA)

Gli spazi ristretti ma ben organizzati di un piccolo complesso di trulli – con annesso quello che un tempo era un deposito-pagliaio – sono diventati i suggestivi ambienti di una piccola residenza immersa nelle campagne di Castellana Grotte, un comune in provincia di Bari situato sull’altopiano calcareo della Terra dei Trulli e delle Grotte.

Soluzioni Saint-Gobain Italia realizzate:
Consolidamento e rinforzo delle murature attraverso l’applicazione di intonaci strutturali a base di calce idraulica naturale e di iniezioni di malta superfluida, intonaci deumidificanti specifici per il risanamento delle vecchie murature umide e saline, guaine impermeabilizzanti e massetti pronti per pavimenti interni ed esterni.

Prodotti Saint-Gobain Italia utilizzati:
weberdry elasto2weber.plan MR81weber.cote siloxcover L webersan evoluzione topwebercalce iniezione5webertec BTcalceF

I trulli sono un tipo di costruzione conica in pietra a secco tradizionale della Puglia centro-meridionale, originariamente utilizzata come ricovero temporaneo nelle campagne e, talvolta, come abitazione permanente degli agricoltori.
I trulli di Alberobello dal 1996 sono stati inseriti dall’UNESCO nella lista del patrimonio Mondiale per il loro “valore universale eccezionale”, in quanto testimonianza di una civiltà unica sopravvissuta intatta fino ai nostri giorni.
“Dopo anni di abbandono abbiamo recuperato la costruzione a trullo” – ci spiega l’architetto Giovanni Iaffaldano, Progettista e Direttore Lavori – “utilizzando principalmente materiali e tecniche naturali e a base calce, nel rispetto della tradizione costruttiva originaria e con l’obiettivo primario di adeguare gli spazi alle attuali esigenze ed alle norme igienico-sanitarie oggi in vigore. Il risultato ottenuto dalla riqualificazione del complesso originario testimonia come l’architettura della pietra a secco non era basata sull’improvvisazione ma piuttosto risultava essere il frutto di un’idea ben precisa, realizzata attraverso l’esperienza costruttiva e la manipolazione esperta di materiali recuperati direttamente in loco.”
Le vecchie murature umide e saline dei trulli sono state consolidate tramite l’applicazione di intonaco strutturale webertec BTcalceF – a base di calce idraulica naturale NHL5 – e di specifiche iniezioni di webercalce iniezione5, una malta superfluida priva di cemento, resistente ai solfati e quindi perfettamente compatibile con murature e malte storiche.

Committente: Sig. Giovanni Porticelli e Sig.ra Maria Letizia Tempesta, Rutigliano
Progetto e Direzione Lavori: Arch. Giovanni Iaffaldano, Rutigliano
Impresa esecutrice/applicatore dei sistemi Saint-Gobain Italia: Edilizia Professionale S.r.l., Rutigliano

Marzo 2021
recupero del patrimonio edilizio

Complesso residenziale Via San Bernardo – Riqualificazione edilizia ed energetica

Milano

Il Comune di Milano ha promosso un intervento di riqualificazione edilizia ed energetica di un complesso residenziale situato nelle immediate vicinanze dell’Abbazia di Chiaravalle.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Seli Manutenzioni Generali S.r.l.
Monza (MB)
residenziale

Complesso residenziale a Taranto

Taranto

Un fabbricato condominiale di Taranto, è stato oggetto di un mirato intervento di manutenzione straordinaria delle facciate e di una completa riqualificazione energetica dell’involucro edilizio risalente al 1988.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Gli Artigiani Soc. Coop.
Ginosa (TA)
residenziale

Complesso residenziale a Selargius

Selargius (CA)

Questo nuovo complesso a destinazione residenziale rientra in un più ampio piano di risanamento urbanistico territoriale, con l’obiettivo di creare una nuova centralità all’interno del Comune di Selargius.

PARTNER SAINT-GOBAIN
CD Costruzioni S.r.l.
Donori (SU)
Stemami S.n.c. Di Locci Matteo & C.
San Giovanni Suergiu (SU)
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy  |  Politica cookie
Gyproclive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995