tecnica e innovazione

Ospedale Maggiore di Parma

Padiglione Sud - Terzo Piano

La nuova unità di Terapia Intensiva Pneumologica ed Area di Endoscopia Toracica – situata al terzo piano del Padiglione Sud – risponde all’attuazione di un programma organico di interventi voluto dall’Ospedale Maggiore di Parma per migliorare i propri servizi assistenziali e modernizzare gli spazi della struttura.

Le numerose e complesse stratigrafie Saint-Gobain Italia utilizzate per i divisori interni, le contropareti ed i controsoffitti sono il risultato di attenti studi progettuali e rispondono perfettamente alle richieste di igiene, salute, acustica e protezione al fuoco tipiche della destinazione d’uso.
Il nuovo reparto, infatti, prevede ambienti molto diversi tra loro come sale operatorie, ambulatori, aree di degenza, locali antincendio, depositi, vie di esodo che comportano specifiche soluzioni costruttive e compositive, spesso molto diverse tra loro. La scelta dei colori è appositamente studiata per stimolare e distrarre gli utenti attraverso evidenti contrasti cromatici tra tinte pastello, in grado di trasmettere serenità ed accoglienza.

Committente: Azienda Ospedaliero – Universitaria di Parma
Progettazione architettonica esecutiva: Ing. Diego Pantano – Pantano Ingegneria, Parma – Arch. Massimiliano Mazzaschi – Architettura & Design, Salsomaggiore Terme (PR)
Direzione Lavori: Arch. Elena Cavatore – Azienda Ospedaliero – Universitaria di Parma
Impresa esecutrice: GE.S.IN Gestione Servizi Integrati – Società Cooperativa, Parma
Direzione tecnica di cantiere: Arch. Mauro Minari – Gruppo 8 Architetti Associati, Parma
Applicatore sistemi a secco Saint-Gobain Italia: Isolservice Fidenza srl, Fidenza (PR)

Soluzioni Saint-Gobain Italia realizzate da "Isolservice Fidenza srl "
Richiesta progettualeDivisori interni prestazionali specifici per la destinazione d’uso ospedaliera, realizzati a secco e con stratigrafie diverse a seconda delle esigenze dei vari ambienti della struttura.
Soluzione Saint-Gobain ItaliaSistemi a secco Saint-Gobain Italia per le pareti interne in grado di assicurare una migliore organizzazione del cantiere, un veloce montaggio e prestazioni elevatissime, grazie all’abbinamento di diverse tipologie di lastre in gesso rivestito – Gyproc Habito Activ’Air®, Gyproc Habito Hydro Activ’Air®, Gyproc Fireline 13, Gyproc Fireline 15, Gyproc Lisaflam 15 – con pannelli isolanti in lana di roccia Isover e strutture metalliche Gyproc Gyprofile, ecologiche ed anticorrosive.
I divisori così composti rispondono a precise richieste progettuali di abbattimento acustico, compartimentazione al fuoco, resistenza ai carichi e perfetta integrazione con le numerose parti impiantistiche.
Le lastre Gyproc Habito Activ’Air® e Gyproc Habito Hydro Activ’Air®, in particolare, sono composte da una speciale carta dalla colorazione particolarmente bianca ed uniforme che agevola notevolmente le operazioni di finitura e di tinteggiatura.
La tecnologia Activ’Air®,brevetto internazionale di Saint-Gobain Italia, contribuisce inoltre ad assicurare igiene e salute agli spazi interni dell’ospedale, perché neutralizza la formaldeide presente negli ambienti chiusi, assicurando comfort e salubrità dell’aria.
Richiesta progettualeContropareti tecniche a secco su pilastri, vie di fuga e cavedi tecnici.
Soluzione Saint-Gobain ItaliaControfodere a secco realizzate con struttura Gyproc Gyprofile da 100, pannello isolante in lana di roccia Saint-Gobain Italia e lastre Gyproc Habito Activ’Air® per il rivestimento dei pilastri interni, struttura Gyproc Gyprofile da 50, pannello in lana di roccia Isover e lastre in classe A1 - Gyproc Lisaplac 13 o Gyproc Lisaflam 15 - per le vie di fuga e i cavedi tecnici, dove sono richieste specifiche prestazioni antincendio delle pareti.
Richiesta progettualeControsoffitti ispezionabili a pannelli per nascondere gli impianti e per assicurare igiene e comfort.
Soluzione Saint-Gobain ItaliaControsoffitti modulari in pannelli Saint-Gobain Italia Eurocoustic Clini’Clean® e Eurocoustic Athena®, con fasce di compensazione in lastre Gyproc Wallboard 13.
I pannelli rigidi in lana di roccia del sistema Eurocoustic Clini’Clean® sono particolarmente indicati nel settore sanitario, perché non contengono alcun elemento favorevole allo sviluppo microbico e perché sono contraddistinti da una totale tenuta all’umidità e da un’adeguata resistenza a sostanze disinfettanti.
I pannelli 600x600 Eurocoustic Athena 25® sono invece particolarmente indicati negli ambienti in cui è necessario garantire contemporaneamente un’elevata reazione e resistenza al fuoco, un alto assorbimento acustico ed un ottimo risultato estetico.
Focus applicatore
Isolservice Fidenza srl Fidenza (PR)
Contatti: Tel. 0524/530196
www.isolservicefidenza.it
info@isolservicefidenza.it
Titolare: Egisto, Giuliano e Stefano Coppellotti
Area di specializzazione: Controsoffitti, pareti a secco e pavimenti resilienti e finiture d’interni
Partner Saint-Gobain Italia: dal 1995
Dicembre 2020
residenziale

Casa NZEB

Monopoli (BA)

Il progetto della casa NZEB a Monopoli nasce proprio dal desiderio dei proprietari nonché progettisti della villa – marito e moglie – di creare un luogo denso di significati, di luce, di superfici e volumi puri.

Applicatore
Costruzione Eurocarpen S.r.l.
Monopoli (BA)
recupero del patrimonio edilizio

Palazzo Le Palme

Arco (TN)

Il fabbricato denominato “Palazzo Le Palme”, risalente alla fine dell’Ottocento e situato nel centro storico di Arco, è stato oggetto di un primo intervento di restauro e di riqualificazione.

Applicatore
Morandi Pitture S.a.s.
Arco (TN)
tecnica e innovazione

RSA “Rosa dei Venti”

Rosolina (RO)

“Rosa dei Venti” è il nome di una nuova struttura residenziale destinata ad accogliere persone anziane totalmente o parzialmente non autosufficienti, garantendo interventi di natura socio-assistenziale volti a migliorarne i livelli di autonomia e promuoverne il benessere.

Applicatore
Consorzio Cori
Bolzano
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy
Gyproclive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995