recupero del patrimonio edilizio

MEIS – Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah

Ferrara

Con la mostra “Ebrei, una storia italiana: i primi mille anni” viene inaugurato a Ferrara il primo spazio espositivo del MEIS – Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – nato dalla riconversione dell’ex carcere cittadino: un complesso di tre piani completamente riqualificato, che si articola su quasi 1.300 metri quadrati e che ospita anche una biblioteca ed un centro di documentazione.

Soluzioni Saint-Gobain Italia realizzate:
Divisori interni a secco e compartimentazioni al fuoco, isolamenti in lana di vetro, intonaci naturali di calce idraulica naturale e finiture minerali, massetti pronti per pavimenti.

Prodotti Saint-Gobain Italia utilizzati:
Gyproc WallboardGyproc FirelineGyproc LisaflamGyproc Duragyp Activ’Air®Gyproc Sigmatic Ignifugo M120Gyproc Gy.eco  – Isover CLIMA34 G3Isover Par 4+webercalce into Fwebersan evofinituraweber.plan MR81

Attraverso un cambio d’uso radicale, il preesistente penitenziario è stato adattato ad una nuova funzione e identità: il carcere, luogo per definizione di chiusura e di segregazione, si trasforma in uno spazio rivolto all’incontro e all’integrazione, all’elaborazione e alla divulgazione della conoscenza.
La logica di reclusione totale viene sostituita da una maggiore flessibilità planimetrica e dalla massima disponibilità verso il visitatore, con un impatto anche sulla distribuzione degli spazi: le celle originarie, ad esempio, sono state unite per gruppi in modo da ricavare ambienti adeguati alle esposizioni e ad un impiego museale pubblico.
“Aver applicato in un intervento di restauro e risanamento conservativo i principi di sostenibilità ambientale contenuti nel protocollo di certificazione GBC Historic Building ispirato al rating system LEED” – afferma l’architetto Andrea Valentini, consulente LEED AP/GBC HB AP – “rappresenta una novità assoluta e l’inizio di un percorso che possa portare a un recupero intelligente dell’enorme patrimonio edilizio storico italiano”.
Oltre alla fornitura di prodotti e sistemi naturali ed ecosostenibili, Saint-Gobain ha collaborato in fase di cantiere anche con il progetto Gy.eco, che da qualche anno sviluppa un sistema di gestione e recupero degli scarti provenienti dalle attività di posa e post-vendita di aziende che operano nel mondo della tecnica a secco.
Il progetto Gy.eco propone una soluzione alternativa allo smaltimento in discarica, offrendo un servizio di gestione e di recupero degli scarti a base gesso e contribuendo così alla riduzione dell’impatto ambientale provocato dalle discariche per rifiuti da costruzione.

Stazione Appaltante: Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l’Emilia Romagna, Bologna
Responsabile Unico del Procedimento: Arch. Carla Di Francesco (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo)
Progettisti: Studio ARCO, Bologna – Studio SCAPE, Roma
Direzione Lavori: Ing. Alberto Lionello – Ing. Angela Ugatti – Geom. Andrea Frabetti
Consulenza LEED /GBC HB: Arch. Andrea Valentini LEED AP BD+C, Porto San Giorgio (FM)
Impresa esecutrice/applicatore dei sistemi Saint-Gobain Italia: Ferrara SCARL, L’Aquila

Settembre 2020
recupero del patrimonio edilizio

Mercato Coperto

Ravenna

Il Mercato Coperto di Ravenna è stato magnificamente riqualificato per ospitare isole gastronomiche tematiche.

Applicatore
Brains S.r.l.
Forlì
tecnica e innovazione

La Casina

Marina di Massa (MS)

“La Casina” è un locale storico di Marina di Massa attualmente gestito dalla terza generazione della stessa famiglia che lo inaugurò più di trent’anni fa, prima come circolo e poi come ristorante.

Applicatore
Isoldesign S.r.l.
Monza (MB)
tecnica e innovazione

Borgo San Francesco

Matera

All’interno dell’articolato programma integrato “Housing Città dei Sassi” nasce il complesso rivolto alla terza età denominato “Borgo San Francesco”.

Applicatore
Tagliente Costruzioni S.r.l.
Matera
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy
Gyproclive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995