residenziale

Complesso residenziale Colle di Preturio

Colle di Preturo (AQ)

A Colle di Preturo, piccola località alle porte de L’Aquila, è sorto un nuovo complesso residenziale composto da un edificio principale con 18 appartamenti e da un blocco di 22 villette disposte secondo la tradizionale tipologia a schiera. L’intervento si distingue per gli aspetti tecnologici e gli alti standard costruttivi adottati; i tramezzi interni, le pareti divisorie tra appartamenti e i tamponamenti perimetrali costituiscono un esempio delle possibilità offerte dai sistemi Saint-Gobain Italia di ultima generazione. “Il progetto di Colle di Preturo” – ci spiega Fabrizio Macale della PROGEA srl – “deve essere considerato un prototipo da ripetere in futuro perché sfrutta gli enormi vantaggi derivanti dall’uso dei più moderni sistemi a secco. Siamo riusciti nell’intento di costruire davvero le case del futuro, tecnologiche ed ecocompatibili, grazie alla collaborazione di tutti i soggetti che hanno partecipato all’intervento: progettisti, impresa esecutrice, applicatori e tecnici Saint-Gobain Italia”.

Per tutte le compartimentazioni interne si è adottato il sistema Habito Casa Comfort, insieme di soluzioni innovative Saint-Gobain Italia studiate proprio per rispondere alle esigenze dell’edilizia residenziale: massimo comfort abitativo, isolamento termico ed acustico, modularità e versatilità d’impiego, razionalità nel passaggio degli impianti ed elevate prestazioni antisismiche.
Tutte le pareti interne degli alloggi sono realizzate con il sistema Habito Tecnica, con strutture metalliche da 50 mm, materassino isolante e quattro lastre di gesso rivestito, due delle quali sono del tipo Gyproc Rigidur in gesso fibrato per aumentare la solidità del tramezzo.
Habito Maxima è invece la soluzione ideale per i divisori tra appartamenti: due orditure da 75 mm, isolante ad alta densità nelle intercapedini, tre lastre Gyproc Rigidur e due lastre esterne Gyproc Habito assicurano massime prestazioni di fonoisolamento ed elevata resistenza meccanica e di anti-effrazione.
Particolarmente innovativa è anche la tecnica costruttiva scelta per i tamponamenti perimetrali degli edifici: si tratta di una stratigrafia completamente a secco, studiata ad hoc e costituita da una doppia struttura metallica da 100 mm con tripla zincatura, doppio materassino isolante di densità 150kg/mc, una lastra Gyproc Placocem Aqua Plus all’esterno (rasata con Gyproc Finicem 8 grigio), due lastre Gyproc Vapor 13 con barriera al vapore e una lastra Gyproc Rigidur 13 all’interno. Il risultato è una parete solida, isolata ed estremamente resistente agli agenti atmosferici.

Progetto e direzione lavori: Ing. Gabriele De Simone, L’Aquila
Impresa esecutrice: Tecnoroma Impianti srl, Roma)
Applicatore lastre di gesso rivestito Saint-Gobain Italia: Edilerg srl, Poggio Picenze (AQ) – Ze-hal snc di Haliti Zemri & C., Poggio Picenze

Ottobre 2020
architettura contemporanea

H-FARM Campus

Roncade (TV)

Con l’apertura del nuovo H-FARM Campus prende forma il grande progetto di ampliamento del quartier generale a Ca’ Tron, che diventa così il più grande ed importante polo di innovazione a livello europeo.

Applicatore
Carron Cav. Angelo S.p.A.
San Zenone degli Ezzelini (TV)
alberghi

The Sense Experience Resort

Follonica (GR)

The Sense Experience Resort è una struttura ricettiva immersa in un parco naturale di cinque ettari nel cuore della Maremma Toscana e nata grazie al recupero ed alla trasformazione delle ex colonie Cariplo, costruite negli anni ’60 del secolo scorso.

Applicatore
I.GE.CO. S.r.l.
Piombino (LI)
residenziale

Complesso residenziale “DecòMposition”

Salerno

“DecòMposition” è il nome di un nuovo edificio residenziale con tipologia a torre, contraddistinto da una forte identità architettonica e situato in posizione strategica con una vista mozzafiato sul golfo di Salerno.

Applicatore
N.T.P. S.r.l.
Cava de’ Tirreni (SA)
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy
Gyproclive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995